"A Ovest, un Respiro Nuovo"

Il primo dei film dedicati alla FC

Proiezione gratuita: 27 novembre, ore 21.00

Cinema Alfieri - Firenze

Partecipa gratis

Conferma la tua presenza entro il 24/11

Scopri di più →

X
Lega Italiana Fibrosi Cistica - Associazione Toscana ONLUS
 

USA concedono il brevetto per l’uso della molecola TMA

Associazione

16 mag 2016

L’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti d’America ha concesso all’Università di Ferrara, all’azienda Ospedaliera Universitaria di Verona, all’Università di Bari e a Rare Partners, azienda biofarmaceutica senza scopo di lucro che si occupa dello sviluppo di nuove terapie e diagnostici nel campo delle malattie rare, il 15 marzo 2016  il brevetto per l’utilizzo della molecola Trimetilangelicina (TMA) come correttore della proteina CFTR, responsabile della Fibrosi Cistica.

Gli inventori del brevetto sono Roberto Gambari del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie di Unife, Giulio Cabrini del Dipartimento di Patologia e Diagnostica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Verona e Valeria Casavola del Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Biofarmaceutica dell’Università di Bari.

“Studiando il meccanismo d’azione della molecola TMA – dichiara il Prof. Gambari – Valeria Casavola ha dimostrato che essa è anche un potente correttore della proteina CFTR, responsabile della patologia; perciò TMA esercita tre diverse azioni su cellule del sistema respiratorio (tra esse attività antiinfiammatoria), ognuna potenzialmente in grado di migliorare lo stato clinico del paziente”.

Giulio Cabrini poi sottolinea che: “gli studi clinici con i correttori di CFTR attualmente disponibili, hanno rivelato che la risposta individuale nei pazienti è variabile. La scoperta di nuovi agenti capaci di correggere la proteina CFTR difettosa, è un passaggio obbligatorio per disporre di farmaci capaci di adattarsi ai singoli pazienti affetti da Fibrosi Cistica”.

“Per portare una molecola così promettente per la cura dei pazienti affetti da Fibrosi Cistica dalla fase preclinica al banco della farmacia – conclude Roberto Gambari – abbiamo in programma di coinvolgere l’industria farmaceutica. Questo risultato ci incoraggia a sviluppare analoghi strutturali di TMA che possano essere proposti per una terapia personalizzata. Questa attività la stiamo portando avanti grazie alla collaborazione con Adriana Chilin del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Padova”.

Scrivi un commento


Collegati con il tuo account Facebook e scrivi subito il tuo commento
senza dover inserire i tuoi dati:

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità e gli eventi a sostegno della lotta contro la Fibrosi Cistica.Inserisci il tuo indirizzo email e clicca:

La tua email è al sicuro, non riceverai
mai spam e potrai cancellarti quando
vuoi con un semplice click!

Cliccando su "Iscriviti" dichiari di avere letto l'informativa sulla tutela della privacy il cui contenuto costituisce parte integrante della presente manifestazione di consenso e di acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi della legge 196/03.

Vicino a te...

Clicca sulla tua provincia per vedere
le informazioni sulla zona più vicina a te:
sdfsf Massa Carrara Lucca Pisa Livorno Grosseto Pistoia Prato Siena Arezzo Firenze

Come puoi aiutare

Per sostenere i progetti dell'associazione o per finanziare la ricerca della lotta alla fibrosi cistica puoi effettuare una donazione libera direttamente da questo sito, in modo sicuro e certificato:
I tuoi dati sono protetti con sistemi sicuri

In alternativa puoi effettuare un bonifico all'iban:
IT48 H061 6002 8951 0000 0019 611

Oppure usare il conto corrente postale: 13668553 con relativo iban:
IT79 B076 0113 7000 0001 3668 553

Calendario eventi

maggio 2016
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC
Vertical Media
design basato sul tema Compositio creato da: Design Disease - Web design, realizzazione sito web e web marketing by Vertical Media - Privacy e Cookie