"A Ovest, un Respiro Nuovo"

Il primo dei film dedicati alla FC

Proiezione gratuita: 27 novembre, ore 21.00

Cinema Alfieri - Firenze

Partecipa gratis

Conferma la tua presenza entro il 24/11

Scopri di più →

X
Lega Italiana Fibrosi Cistica - Associazione Toscana ONLUS
 

I futuri fondi 548 a rischio. Non possiamo permetterlo!

Associazione

6 feb 2012

La Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus (LIFC) rappresenta 6000 pazienti affetti dalla malattia e circa 3.000.000 di portatori sani. La fibrosi cistica è una malattia estremamente complessa per la quale non esiste ancora una cura, ma per la quale l’Italia si è dotata di una legge molto avanzata già dal 1993 che, unitamente alla ricerca, ha consentito di avere oggi una sopravvivenza vicino ai 40 anni.

Ora la LIFC è fortemente preoccupata per la discussione sul nuovo Patto per la Salute 2013-2015 nella quale sarà considerata “l’abolizione della quota di Finanziamento Finalizzato del FSN (AIDS, Fibrosi cistica, etc.) con messa a disposizione delle Regioni delle risorse dedicate nel fondo indistinto”. Come prevede la Legge 23 dicembre 1993, n. 548 sulle disposizioni per la prevenzione e la cura della fibrosi cistica, le regioni devono predisporre nell’ambito dei rispettivi piani sanitari, azioni programmate quali la cura e la riabilitazione, la prevenzione primaria, l’informazione e la formazione sanitaria e tutti gli interventi diretti a fronteggiare la fibrosi cistica, considerando la malattia di alto interesse sociale.

In un clima di tagli, la richiesta da parte delle Regioni di svuotare di contenuto economico la legge 548/93 produrrebbe gravi danni sia in termini di sopravvivenza sia in termini economici, vanificando le stesse intenzioni delle Regioni. Stupisce e preoccupa che siano le stesse Regioni a introdurre una riflessione del genere contro una legge avanzata, presa come modello da altre patologie, e che in Italia ha portato enormi benefici sia in termini di organizzazione, che di risparmi e non ultimo in termini di durata della vita per i pazienti FC.

La legge, che rappresenta un unicum internazionale, è finanziata in misura insufficiente, in quanto i fondi non sono mai stati rivalutati mentre i pazienti sono raddoppiati, con complessivi € 4.390.000 a valere sul FSN, dei quali € 3.100.000 per l’assistenza e € 1.290.000 per la ricerca, ripartiti tra le Regioni in base al numero dei malati e degli abitanti. L’Italia ha ottimizzato le risorse riducendo i costi ed è diventato il paese in Europa con la migliore sopravvivenza (età mediana 21,13 anni contro 15,71 della Francia, 18,71 dell’Inghilterra, 17,63 della Germania, 12,4 della Grecia, etc) . [dati Registro Europeo FC].

I principi ispiratori della legge ritengono la malattia importante per la sua gravità, per la complessità di manifestazioni cliniche e di bisogni di cure, per gli elevati costi assistenziali ed i complessi bisogni organizzativi, ed infine per la necessità d’investimenti di ricerca scientifica qualificata.

In questi anni le associazioni hanno sostenuto con tutte le energie possibili, soprattutto economiche, i centri di cura di riferimento, ma nel caso si dovesse attuare la proposta che toglierebbe i finanziamenti, siamo assolutamente certi che per quanto riguarda i pazienti affetti da fibrosi cistica quel diritto alla salute tanto auspicato dai nostri padri costituenti verrebbe meno.

Mercoledì 8 febbraio 2012 la Conferenza delle Regioni discuterà la proposta per il Patto per la Salute 2013-2015 e noi non vogliamo scoprire che la malattia forse ha trovato un potente alleato, o meglio un complice proprio in coloro che dovrebbero assicurarci la salute.

Per approfondire:

Scrivi un commento


Collegati con il tuo account Facebook e scrivi subito il tuo commento
senza dover inserire i tuoi dati:

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità e gli eventi a sostegno della lotta contro la Fibrosi Cistica.Inserisci il tuo indirizzo email e clicca:

La tua email è al sicuro, non riceverai
mai spam e potrai cancellarti quando
vuoi con un semplice click!

Cliccando su "Iscriviti" dichiari di avere letto l'informativa sulla tutela della privacy il cui contenuto costituisce parte integrante della presente manifestazione di consenso e di acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi della legge 196/03.

Vicino a te...

Clicca sulla tua provincia per vedere
le informazioni sulla zona più vicina a te:
sdfsf Massa Carrara Lucca Pisa Livorno Grosseto Pistoia Prato Siena Arezzo Firenze

Come puoi aiutare

Per sostenere i progetti dell'associazione o per finanziare la ricerca della lotta alla fibrosi cistica puoi effettuare una donazione libera direttamente da questo sito, in modo sicuro e certificato:
I tuoi dati sono protetti con sistemi sicuri

In alternativa puoi effettuare un bonifico all'iban:
IT48 H061 6002 8951 0000 0019 611

Oppure usare il conto corrente postale: 13668553 con relativo iban:
IT79 B076 0113 7000 0001 3668 553

Calendario eventi

febbraio 2012
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829EC
Vertical Media
design basato sul tema Compositio creato da: Design Disease - Web design, realizzazione sito web e web marketing by Vertical Media - Privacy e Cookie